IN CUCINA CON TODIS, PAROLA DI ESPERTO


Affumicatura a legna e stagionato 12 mesi. Prodotto con latte di pecora a crudo, munto tra i pascoli erbosi dell'Isola dei Quattro Mori. Basta descrivere le caratteristiche del Fiore Sardo DOP L'Arte delle Specialità per sentire già l'acquolina in bocca.

GUARDA TUTTI I VIDEO >>

 

 
FUORI BANCO

Da sempre gli esperti raccomandano di preferire verdura e frutta di stagione a tutti gli altri prodotti disponibili sul banco, evitando magari ciliegie a dicembre o viceversa prodotti tipicamente invernali durante il periodo estivo.

 

Il primo motivo, più evidente, è il risparmio economico, in quanto la crescita spontanea degli alimenti comporta ovviamente un abbattimento dei costi di produzione, che si riflette sul prezzo di vendita.

Leggi Tutto

Per gli antichi greci era il cibo degli Dei; per il poeta Pablo Neruda è la “liquida luce che cade a goccioloni”; per gli italiani continua a essere motivo di vanto perché siamo tra i pochi Paesi al mondo a produrne un ventaglio di oltre 50 varietà: stiamo parlando del miele, tra i frutti più dolci che ci regala l’estate. Dai millefiori all’acacia, i più diffusi e venduti, passando per la lunga scala di piante aromatiche come timo e lavanda e sfiorando pregiati esemplari come il miele di corbezzolo sardo,

Leggi Tutto

Insieme alla scoperta del fuoco l’uomo ha iniziato a cuocere gli alimenti con svariati vantaggi: estrarre dal cibo nuovi sapori e odori, favorirne la digeribilità e ridurre il rischio di contaminazione da batteri, funghi e virus.
Durante la cottura generalmente si verifica una perdita di vitamine idrosolubili e clorofilla; in alcuni casi, tuttavia, accade il contrario: si formano nuove sostanze antiossidanti e migliora la biodisponibilità di alcune vitamine liposolubili quali i carotenoidi.

Leggi Tutto
 
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER