È arrivato settembre e sulle nostre tavole una delle regine indiscusse è l’ uva. Che sia bianca o scura, è un frutto gustoso ricco di numerose proprietà. La stagionalità dell’uva si estende dal mese di luglio sino a novembre e si differenzia in uva da tavola  ( più dolce e dalla polpa soda ) e uva da vino (più acida e dalla polpa più succosa). Cerchiamo ora di scoprire quali sono le proprietà benefiche dell’uva che sono note fin dall’antichità quando veniva usata come depurante e rivitalizzante.

Quali sono le proprietà e i benefici dell’uva?

Oggi questo frutto è tornato alla ribalta per la sua ricchezza in antiossidanti; infatti al suo interno ritroviamo un vero e proprio concentrato di vitamine e minerali:

  • vitamina A
  • B 1
  • B6
  • C
  • acido folico
  • calcio
  • magnesio
  • ferro
  • potassio e fosforo

Importantissime anche le numerose sostanze antiossidanti come resveratrolo, catechine, quercetine che portano beneficio a vari organi e apparati del nostro corpo. I numerosi Sali minerali contenuti nell’uva sono utili per la formazione dell’emoglobina, per stimolare la secrezione della bile e favorire la digestione.

Inoltre l’uva è ricca di oligoelementi importanti che rafforzano l’osso facilitando l’assimilazione di calcio e aumentando la produzione di collagene importante per la mineralizzazione dell’osso.

Anche se l’uva è un frutto zuccherino e quindi poco indicata in chi soffre di diabete, può essere utilizzata se contestualizzata all’interno di un piano alimentare biotipizzato.

Tra le  proprietà benefiche dell’uva ricordiamo anche la ricchezza di  resveratrolo (presente nella buccia) e di potassio che porta questo frutto ad avere un’azione diuretica e drenante ottima per chi ha problemi di ritenzione.

proprietà-benefiche-dell'uva

Questo frutto risulta ottimo anche per chi ha problemi di stipsi, così ricca come è di acidi organici e fibra insolubile. Inoltre questo frutto trova il suo impiego anche nei soggetti sportivi che hanno bisogno di recuperare grazie all’ elevata presenza di sali minerali.

Dunque considerando le numerose proprietà di questo frutto perché non utilizzarlo durante la giornata magari iniziando la giornata con una porzione di uva per fare un carico di antiossidanti e accompagnandola con uno yogurt bianco o kefir e semi vari per rendere il pasto bilanciato.

Dott.ssa Fatigati Veronica

Biologa Nutrizionista

 

TAG: Benessere

Condividi su