Media Room

La grande distribuzione parla italiano

È un crescendo continuo quello di Todis. La realtà italiana che opera nella grande distribuzione organizzata infatti ha chiuso il 2023 con un fatturato di 1.167 miliardi di euro e con una crescita positiva del 16% a rete totale e del più 5,5% a rete omogenea.

Continua a leggere >

Todis, conti in crescita e futuro rivolto al digitale

«Per Todis il futuro è digitalizzazione e sostenibilità. Stiamo lavorando ad un programma di fidelizzazione digitale e ad un piano molto ambizioso di sostenibilità che coinvolgerà direttamente i nostri fornitori di Private Label»- ha dichiarato Massimo Lucentini, Direttore Generale Todis.

Continua a leggere >

Todis: fatturato in crescita (+16%)

«Per il 2024 contiamo di superare il 4,5% di quota di mercato e di chiudere l’anno con un incremento di fatturato tra il 6% e l’8%, con una parità in crescita tra il 3% ed il 4% » ha dichiarato Massimo Lucentini, Direttore Generale Todis.

Continua a leggere >

Uno scaffale a misura di Dop

«Il grosso del nostro assortimento è costituito dalle private label. Abbiamo un totale di circa 30 marche, con cui distribuiamo l’intero assortimento per categorie: ogni marchio copre una o più categorie omogenee.» – dichiara Massimo Lucentini, Direttore Generale.

Continua a leggere >

Strategie retail

«Negli store a insegna Todis sono disponibili in assortimento circa 60 referenze. Ogni semestre il comparto subisce una revisione
di assortimento» – dichiara Pietro Fiore, Responsabile Ortofrutta.

Continua a leggere >

Conserve: le innovazioni in ballo

«Le categorie che performano meglio nella nostra insegna», dichiara Francesco Iuculano, responsabile commerciale Todis, «sono i sughi pronti a base di pomodoro, con una crescita del 36%, e i pesti al basilico che pesano maggiormente nel reparto a livello di incidenza.

Continua a leggere >