10 Gennaio 2024

Come cucinare i carciofi? 4 ricette semplici

Siete curiosi di conoscere le ricette migliori per cucinare i carciofi? Oggi noi di Todis ve ne sveliamo quattro davvero golose!

È ufficiale: la stagione dei carciofi è arrivata! Puliteli bene e date sfogo alla vostra fantasia! I carciofi sono, infatti, tra i vegetali di stagione più buoni e versatili che si possano utilizzare in cucina, soprattutto in quella romana. Sono perfetti per portare in tavola piatti mai banali, gustosi e ricchi di sapore e hanno anche tantissime proprietà benefiche.

Ripieni, al forno, in umido, nelle insalate, cotti con la friggitrice ad aria: si possono mangiare sia crudi che cotti e, se cucinati nel modo giusto, anche i più piccoli li sapranno apprezzare.

Adesso, preparate i grembiuli e iniziate a cucinare con noi!

CARCIOFI ALLA ROMANA

carciofi alla romana

INGREDIENTI
5 carciofi
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
menta
sale
pepe
olio
limone

PREPARAZIONE
Per prima cosa, pulite bene i carciofi eliminando le foglie esterne. Poi tagliate la punta del carciofo e pulite anche il gambo. Metteteli in una ciotola con l’acqua e il limone. Nel frattempo, lavate e tritare il prezzemolo, la menta e l’aglio. A questo punto, scolate i carciofi e adagiateli in una ciotola con due cucchiai di olio, il sale, il pepe e mescolate il tutto. Aprite leggermente le foglie del carciofo e inserite il trito aromatico. Mettete ora i carciofi a testa in giù in un tegame, condite con un filo d’olio e aggiungete un dito di acqua. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 25 minuti. Servite i vostri carciofi alla romana caldi!

COME CUCINARE I CARCIOFI: CARCIOFI CROCCANTI AL FORNO

come cucinare i carciofi al forno

INGREDIENTI
8 carciofi
150 g di pangrattato
1 cucchiaino di aglio in polvere
1 limone
olio extravergine d’oliva
sale

PREPERAZIONE
Iniziate pulendo i carciofi. Levate le foglie esterne più dure, rimuovete la gran parte del gambo e tagliate la punta del carciofo. A questo punto, tagliate il carciofo in quarti e rimuovete la peluria all’interno. Portate una pentola colma d’acqua ad ebollizione, salatela e metteteci i quarti di carciofo. Coprite la pentola con il suo coperchio e lasciate cuocere per circa 4 minuti. Una volta freddati, trasferite i carciofi su di un panno pulito. Quando saranno ben asciutti, trasferiteli su di una teglia e indorateli con l’olio. Passate poi i carciofi nel pangrattato, panateli bene e trasferiteli in una teglia foderata con della carta forno. Infornate la teglia e lasciate cuocere a 200 gradi per circa 14 minuti. Una volta cotti non dovrete far altro che condirli con del sale e servirli in tavola ben caldi!

CARCIOFI IN PADELLA

 

come cucinare i carciofi in padella

INGREDIENTI
4 carciofi
olio extravergine d’oliva
45 g di vino bianco
1 spicchio d’aglio
45 g di acqua
sale
pepe nero
prezzemolo
menta

PREPARAZIONE
Cominciate preparando una ciotola con dell’acqua acidulata in cui versare i carciofi man a mano che li pulite. Tagliate la parte più dura della base e rimuovete le foglie esterne più coriacee. Lavateli bene e, nel frattempo, tritate finemente il prezzemolo. Scaldate un filo d’olio in padella con l’aglio. Aggiungete un rametto di menta e versate i carciofi fatti a spicchi. Salate e lasciate scottare qualche istante mescolando spesso. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per circa 5 minuti. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Pepate a piacere. Insaporite con il prezzemolo, mescolate ancora, aggiungete l’acqua lasciate cuocere ancora per 10 minuti senza coperchio. I vostri carciofi in padella sono pronti!

COME CUCINARE I CARCIOFI: CARCIOFI FRITTI

come cucinare i carciofi fritti

INGREDIENTI
6 carciofi
2 uova
50 g di formaggio grattugiato
40 g di farina
pepe nero
olio di semi per friggere

PREPARAZIONE
Per prima cosa, preparate la pastella mescolando in una ciotola le uova, il formaggio grattugiato, la farina e un pizzico di pepe. Lasciate riposare per circa 30 minuti in frigorifero. Pulite poi bene i carciofi e lasciate solo i cuori e i gambi. Dopo averli lasciati in acqua e limone, lessateli per pochi minuti e lasciateli raffreddare. A questo punto, riempite di olio una padella e lasciate riscaldare. Immergete i carciofi e i gambi nella pastella e, una volta che l’olio è pronto, friggeteli. Metteteli su un foglio di carta assorbente per pochi minuti e serviteli subito ben caldi!

Condividi su