Anche se spesso viene sottovalutata, la colazione è il pasto più importante della giornata: da ciò che mettiamo a tavola di prima mattina dipende circa una buona parte dell’apporto calorico giornaliero, motivo per cui saltarla significa partire a rilento o, peggio, cedere al primo snack per riempire il cosiddetto buco allo stomaco nella tarda mattinata. Ammesso, quindi, che non possiamo farne a meno, qual è la combinazione perfetta per partire con la grinta giusta? Indubbiamente la colazione deve essere completa di tutti i nutrienti per iniziare al meglio la giornata.

In questo articolo scopriamo insieme la colazione Internazionale, un trionfo di sapori.

Colazione internazionale: un dolce buongiorno

Questa colazione è costituita da un pasto molto ricco e completo di tutti i nutrienti per affrontare al meglio la giornata. La colazione internazionale è spesso scelta per indicare sia quella inglese che quella americana, considerando sempre le leggere differenze tra le due. Andiamo a vedere alcune portate che compongono queste colazioni.

Le portate della colazione inglese:

  • Affettati misti (soprattutto bacon Casa Bonelli)
  • Uova in camicia, strapazzate e anche intere
  • Salsiccia
  • Formaggi
  • Pomodori grigliati
  • Funghi grigliati
  • Fagioli stufati
  • Spremuta di arancia

Colazione americana: tripudio di proteine

La colazione americana è più variegata ed è un trionfo di proteine, andiamo a vedere alcune portate che la  compongono:

  • Uova prima di tutto, solitamente servite con della verdura
  • Carne prima di tutto, che può essere cucinata anche alla griglia
  • Tipiche delle colazioni a stelle e strisce sono anche le hot cakes, una sorta di pancakes, accompagnati dallo sciroppo d’acero o dal miele.
  • Per finire, gli americani prediligono anche yogurt e i cereali.

 

Prova a realizzare la colazione internazionale e condividila con noi. Scopri inoltre i nostri negozi dove potrai scegliere tra diverse varianti di colazioni.

Se ti è stato utile questo articolo, scopri tutti gli altri consigli di Clivietta!

Condividi su