La moka è un’invenzione italiana che risale agli anni ’30. Il nome deriva dalla città di Moka, nello Yemen, famosa per la qualità del caffè.

È composta da un bollitore (parte inferiore), un filtro a forma di imbuto, un raccoglitore (parte superiore) dotato di un secondo filtro estraibile, tenuto fermo da una guarnizione di gomma.

Una moka non può mai mancare nelle case degli italiani, è uno strumento facilissimo da usare per realizzare un caffè corposo e ricco di aromi.

Ma perché il caffè esca davvero ottimo, c’è bisogno di qualche piccola accortezza da seguire. Infatti è molto importante il tipo di acqua usata, la miscela e la regolazione della fiamma, per riuscire a ottenere un buon caffè.

In questo articolo scopriremo insieme come si fa il caffè con la moka e tante curiosità e consigli legati alla realizzazione di questa preziosa e antica miscela, che accompagna da sempre le nostre giornate.

Come ottenere un buon caffè con la moka

Iniziate riempiendo la base della moka con acqua fredda fino al livello della valvola e non di più. Inserite poi il filtro e riempitelo completamente di caffè macinato per la moka, formando una piccola collina se desiderate un caffè più intenso.

Ma attenzione a non pressare! Pressando il caffè infatti, al contrario di quello che molti credono, si rischia di ottenere un caffè cattivo e bruciato, o addirittura un caffè che non sale.

Controllate ora che il filtro e la guarnizione di gomma siano perfettamente al loro posto. Avvitate poi le due parti della moka strettamente e mettetela sul fuoco. È molto importante che la fiamma sia dolce.

Non appena il caffè sarà salito e iniziate a sentire il tipico gorgoglio, togliete immediatamente la moka dal fuoco. In questo modo si otterranno solo le parti più nobili del caffè. Prima di versare il caffè nelle tazzine, mescolatelo con un cucchiaio.

Come fare il caffè cremoso

Un caffè cremoso come quello della macchinetta o del bar, si può ottenere anche con la moka. Basta solo seguire qualche passaggio in più.

Iniziate versando in un bicchiere di vetro tanti cucchiaini di zucchero quante sono le tazzine che dovete preparare. Mettete la moka sul fuoco, a fiamma bassa, e non appena saranno uscite le prime gocce di caffè versatele nel bicchiere con lo zucchero.

Ne basteranno davvero poche: a questo punto, con un cucchiaino, mescolate velocemente i due ingredienti. Dopo qualche minuto, la cremina sarà pronta. Versatene la quantità desiderata in ogni tazzina, e poi aggiungete il caffè.

I segreti per un caffè perfetto con la moka

Fin qui abbiamo visto come realizzare un caffè a regola d’arte con la moka. Ricapitolando vediamo quali sono tutte le accortezze fondamentali per gustare un espresso perfetto:

  • Usate una caffettiera già bella rodata. Con le moka nuove di zecca, non viene mai un buon caffè.
  • Occhio a filtro e guarnizione: devono essere cambiati appena si usurano.
  • Non superate la valvola nel bollitore quando versate l’acqua, altrimenti uscirà un caffè lungo.
  • Usate sempre acqua fredda e non troppo calcarea.
  • Non pressate mai la polvere per moka perché rende più difficile l’estrazione.
  • Tenete la fiamma rigorosamente bassa e costante, in modo da estrarre lentamente tutti gli aromi della miscela.
  • La moka borbotta? Toglietela subito dal fuoco per non bruciare il caffè.
  • Mescolate il caffè quando è ancora nella macchinetta, questo consente di amalgamare la parte più densa con quella più leggera, uscite in due momenti differenti.

Dolce con il caffè della moka: la mousse

Se amate il caffè e i dolci non potete non provare questa mousse semplicissima da realizzare!

INGREDIENTI

250 g di mascarpone
3 cucchiai di zucchero di canna
2 tuorli grandi
1 tazzina di caffè della moka
cioccolato fondente in scagliette q.b.

PREPARAZIONE

Iniziate prendendo una ciotola e aggiungete dentro i tuorli e lo zucchero di canna. Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungete ora al composto anche la tazzina di caffè e mescolate. Quando il composto sarà ben amalgamato, lasciatelo raffreddare.

Nel frattempo, prendete un’altra ciotola e aggiungetevi il Mascarpone, lavoratelo per renderlo morbido. Unite il composto al caffè, amalgamate bene fino a ottenere una bella crema densa. Fate riposare tutto in frigo per 30 minuti. Inserite poi il composto in dei bicchierini da portata e decorate tutto con una generosa pioggia di scaglie di cioccolato fondente.

VARIANTI

Se al caffè e ai dolci al bicchiere non sapete resistere, potete provare questa ricetta anche in altre varianti. In alternativa potete preparare questa mousse con della panna, della ricotta o dello yogurt, al posto del mascarpone, a seconda dei vostri gusti e del risultato che volete ottenere. Se preferite invece una versione senza uova, potete utilizzare dei fogli di gelatina: lasciateli in ammollo nell’acqua per una decina di minuti, poi strizzateli con cura e scioglieteli in un pentolino insieme a un goccio di latte, dopodiché incorporateli al composto principale.

 

 

TAG: Ricette

Condividi su