Un’insegna in salute, che ha chiuso il 2020 con un fatturato in crescita del 13% (+7% a parità di rete) e che vede l’ortofrutta sempre più centrale e trainante. “La penetrazione del reparto ortofrutta è aumentata di più del 10%. Ogni dieci clienti, circa sette acquistano ortofrutta”, spiega Paolo Turchetta, responsabile dei reparti freschi di Todis (insegna italiana è di proprietà di Iges, società controllata dalla cooperativa Pac2000A Conad), che insieme a Pietro Fiore, responsabile dell’ortofrutta, hanno illustrato a myfruit.it come sta cambiando il carrello dei consumatori, in particolare quando si tratta di frutta e verdura.

Continua a leggere >

TAG:

Condividi su