Che siate adulti o molto giovani, non potrete negarlo: il Natale è una delle festività più attese dell’anno, anche per merito dei lunghi pasti che porta con sé. Ma se quest’anno toccherà a voi stare dietro ai fornelli, prima di cimentarvi sulle portate principali non dovrete dimenticare di stuzzicare l’appetito dei vostri ospiti con degli antipasti di Natale semplici e veloci. Dunque, prima che la tavolata di Natale si faccia avanti a suon di primi, secondi e dolci, dei gustosi profiteroles salati saranno la giusta opzione per stupire amici e parenti. Si tratta di un antipasto veloce e facile, ma questa ricetta è ottima anche per avere a tavola un goloso finger food. Il segreto è tutto nella farcitura: se avrete fantasia e sceglierete ingredienti sfiziosi, i vostri ospiti ne rimarranno stupiti.

Oggi proponiamo una versione dei profiteroles con ripieno di terra: farciremo i bignè con fettine di salame e una morbida crema al prosciutto cotto. Una volta realizzati, i profiteroles potranno essere utilizzati per comporre una piramide: una montagna appetitosa pronta per essere spizzicata. Ecco come preparare i profiteroles salati, tra i più gustosi antipasti semplici di Natale.

Se desideri stupire i tuoi ospiti dall’antipasto fino al dolce, non perderti le altre ricette!

Antipasti di Natale semplici: la ricetta dei profiteroles

antipasti di natale

Ingredienti

Per i bignè:

  • 50 g di burro
  • 65 g di farina 00
  • 100 ml di acqua
  • 2 uova
  • 5 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale fino

Per il ripieno:

  • 60 g di salame

Per la crema al prosciutto cotto:

  • 500 g di formaggio fresco spalmabile
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 130 ml di latte intero
  • Basilico q.b.
  • Menta q.b.
  • Olio extra vergine d’oliva, Il Saggio Olivo
  • Sale fino
  • Pepe nero

Preparazione

La prima cosa da fare per la preparazione dei profiteroles salati è realizzare la pasta choux. Mettete un tegame suol fuoco e aggiungete il burro, l’acqua, lo zucchero e un pizzico di sale. Fatto questo, mescolate il tutto con una frusta. Una volta raggiunto il bollore togliete il legame dal fuoco e aggiungete la farina setacciata.

Continuate con la cottura rigirando il composto con un cucchiaio di legno. Quando si staccherà completamente dalla pentola, toglietelo dal fuoco e versatelo in un piatto, dove dovrete lasciarlo raffreddare. Nel frattempo, preriscaldate il forno statico a 170°-175° per 30-35 minuti, o ventilato a 150°-155° per 25-30 minuti.

Quando il composto sarà freddo, mescolate energicamente con un cucchiaio di legno e aggiungete le uova una alla volta, facendo in modo che siano assorbite completamente dall’impasto. Alla fine del procedimento otterrete un composto liscio e omogeneo: trasferitelo in una sac-à-poche con bocchetta liscia. Prendete poi una leccarda ricoperta di carta forno e formate dei mucchietti di pasta, distanziandoli attentamente l’uno dall’altro. A questo punto infornate. Una volta trascorso il tempo di cottura, lasciate i bignè ad asciugare a forno aperto.

Nel frattempo, potrete preparare la crema al prosciutto con cui servire i bignè. Mettere il formaggio fresco spalmabile e le fette di prosciutto cotto in un mixer, aggiungete le foglie di basilico e menta e condite con un filo d’olio.

Aggiungete il latte a filo, salate e pepate a piacere e frullate fino ad ottenere una crema densa ed omogenea. Trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e conservatela in frigo fino al momento di utilizzarla. Ora dedicatevi alla farcitura dei bignè, che nel frattempo si saranno raffreddati. Dividete i bignè a metà con un coltello, farciteli con la crema al prosciutto e aggiungete delle fettine di salame.

Dopo avervi spalmato sopra un po’ di crema, chiudete i bignè e serviteli.

Facili, sfiziosi, originali e di grande effetto!

Profiteroles salati: consigli e varianti

antipasti di natale

  • Siate fantasiosi con le farciture! Potete spaziare fra tutti gli ingredienti possibili: dal prosciutto crudo alla pancetta, fino alla bresaola.
  • Per una versione veggie, riempite i bignè con delle verdure grigliate.
  • Se volete stupire i vostri ospiti, potete preparare diverse creme usando più ingredienti e formaggi, senza dire loro con cosa sono stati farciti. Ogni morso sarà una sorpresa!
  • Se avanzano, potete conservare i profiteroles salati in frigorifero coprendoli con una pellicola o con un contenitore ermetico, ma dovrete consumarli entro 24 ore.
  • Sconsigliamo di scongelarli: diventerebbero meno gustosi!

 

Condividi su