Piccione arrosto in padella: scopri la ricetta di come cucinarlo
Piccione arrosto in padella: la ricetta

Piccione arrosto in padella: la ricetta

Non tutti hanno idea di come cucinare la carne di piccione, essendo un animale non troppo mangiato nella cultura occidentale.

In realtà, però, la carne risulta essere tenera e magra, potendo essere cucinata in un’infinità di varianti, presentando un aspetto molto gustoso.

Il colombo d’allevamento si può trovare soprattutto nei ristoranti stellati, dove gli chef lo possono presentare in diverse cotture, ma anche nelle trattorie tipiche del centro Italia.

I piccioni selvatici, detti anche “palombacci”, hanno una carne più scura e un sapore selvatico.

Oggi vi presentiamo la ricetta del piccione arrosto cotto in padella, una pietanza utilizzata molto nelle regioni del Centro Italia.

 

Difficoltà:  media

Tempo di preparazione:  20 minuti

Tempo di cottura:  circa 90 – 120 minuti

 

Ingredienti per 3 -4 persone

  • 2 piccioni d’allevamento
  • 6 fettine sottili di pancetta
  • 1 cucchiaio d’olio di semi di arachidi
  • 20 g di burro
  • 7 foglie di salvia
  • 2 bacche di ginepro
  • un quarto di dado vegetale
  • mezzo bicchiere di vino (bianco o rosso)
  • sale grosso q.b.

 

Piccione arrosto in padella: il procedimento

Prima di tutto pulire, eviscerare, fiammeggiare e lavare i piccioni.

Mettere da parte le interiora (cuore, durelli e fegato) che utilizzerete dopo.

Riempire la pancia dei volatili con una fetta di pancetta, le foglie di salvia, la bacca di ginepro e qualche grano di sale grosso.

Avvolgere ciascun piccione con due fette di pancetta e legare con dello spago bianco da cucina.

In una casseruola di misura rosolare i piccioni dopo aver scaldato l’olio e il burro, dorarli bene su tutti i lati rigirandoli all’occorrenza. Regolare di sale.

Quando hanno preso colore sfumare con il vino.

Cuocere i volatili a fuoco lento con il tegame coperto, se necessario aggiungere poca acqua alla volta.

Rigirare spesso per permettere una cottura uniforme.

A metà cottura, togliere lo spago e la pancetta dai piccioni e aggiungere del dado vegetale sbriciolato.

Nel frattempo, tritare finemente le interiora e aggiungerle al fondo di cottura.

Terminare la cottura della carne fino a che risulterà tenera, ci vorranno circa 90 – 120 minuti.

Prima di servire tagliarli a metà e cospargere con il fondo di cottura.

Servirli accompagnati con delle patate arrosto o della polenta.

Suggerimento per il piccione arrosto 

Tagliato e riscaldato nel suo fondo di cottura, il piccione risulta ancora più gustoso.

BUON COMPLEANNO
TODIS

FESTEGGIA CON NOI