Frutta di stagione: quale mangiare d'estate? - Todis
Frutta di stagione: quale mangiare d’estate?

Frutta di stagione: quale mangiare d’estate?

Colorata, fresca e nutriente, la frutta di stagione che acquistiamo in estate è ricca di vitamine e proprietà nutritive, che, con poche calorie, ci aiutano a combattere il caldo e ad frutta di stagione essere attivi e vitali anche nei giorni che ci mettono a dura prova a causa dell’afa. L’aria condizionata o un tuffo al mare non sono le uniche soluzioni per trovare un pò di refrigerio. Anche la frutta è un ottimo modo per rinfrescarsi con un tocco di fantasia, preparando un buon frullato, una ricca macedonia o un ghiacciolo fai-da-te.

 

Scegliere i giusti cibi in estate, quindi, è assolutamente fondamentale per sentirsi in forze e garantire al proprio corpo sali minerali e vitamine che da solo non riesce a produrre, ma che ingeriamo solo grazie agli alimenti che mangiamo, aiutando il regolare funzionamento dell’organismo e favorendo uno stato di benessere complessivo. Il consiglio vale per bambini e adulti di ogni età, che hanno bisogno di inserire nella dieta, almeno 5 volte al giorno, uno spuntino o un pasto a base di frutta e verdura.

 

Quali sono i frutti di stagione acquistabili da giugno a settembre? Ecco a voi la nostra top 5!frutta di stagione

> Albicocche: con solo 28 kcal per 100 gr, sono ricchissime di proteine, fibre e potassio. Sono perfette in caso di anemia e spossatezza. Vi consigliamo di provare le albicocche della nuova linea “A tutto sapore” , che rispettano la naturale stagionalità del prodotto.

 

> Anguria: composta per oltre il 90% di acqua e pochi zuccheri, solo l’8%. E’ ricca di citrullina, una sostanza che aiuta a prevenire ipertensione e malattie cardiache; in più concilia il buonumore, dato il suo contenuto di carboidrati, ed aiuta a produrre serotonina.

 

 

frutta di stagione

> Frutti Rossi: fragole , mirtilli, more, ribes, lamponi, ciliegie…sono tutti alimenti che rilassano il sistema nervoso centrale, migliorano le capacità cognitive e restituiscono vigore al cervello, in più aiutano a contrastare cali di memoria e difficoltà di concentrazione dovuta all’eccessiva stanchezza. Sono ottimi da mangiare da soli o come accompagnamento a piccoli peccati di gola, con una spruzzata di panna montata o una ganache al cioccolato fondente.

 

 

frutta di stagione

> Cocco: un must della frutta di stagione, regola gli zuccheri nel sangue, abbassa il colesterolo ed è un frutto ad alto tasso di idratazione. In più facilita il corpo ad assimilare calcio e magnesio, quindi aiuta ad avere ossa e denti sani.

 

> Fichi: la ricchezza di sali minerali, in particolare calcio, potassio, ferro, sodio e fosforo, fa sì che questi frutti siano di aiuto a soggetti sottoposti a stress fisici per recuperare energie.

 

 

 

Ci sono, dunque, alcuni cibi che, più di altri, sono capaci di fornire al nostro organismo la carica per contrastare in modo del tutto naturale stanchezza, debolezza e stress. Mangiare frutta di stagione, non solo in estate, assicura una dieta varia, bilanciata e, soprattutto, gustosa. E voi, quale frutto estivo preferite?

BUON COMPLEANNO
TODIS

FESTEGGIA CON NOI