Come apparecchiare la tavola per il cenone di Natale - Todis
Come apparecchiare la tavola per il cenone di Natale

Come apparecchiare la tavola per il cenone di Natale

La tavola, durante le festività, è la protagonista della casa. È qui che si radunano gli amici più cari, i parenti più stretti, per trascorrere momenti magici tutti insieme. Decorarla e apparecchiarla con gusto è quindi importante per far sentire gli ospiti a proprio agio e ben accolti. Ma qual è il modo giusto per allestire la tavola di Natale? Ecco qualche consiglio utile da cui prendere spunto.

 

1. Scegliere i colori o il tema
Un’ottima soluzione è utilizzare il rosso e l’oro, abbinamento elegante e di buon gusto: il rosso è, come tutti sanno, il colore del Natale, mentre l’oroCome apparecchiare la tavola per il cenone di Natale - Todis Supermercati insieme all’argento, è sinonimo di abbondanza. L’ideale sarebbe trovare il giusto equilibrio tra i due elementi, meglio non eccedere con l’oro, per evitare un aspetto troppo pomposo. Si può scegliere ad esempio una bella tovaglia rossa, accompagnata da un centrotavola di color dorato. Nulla vieta di utilizzare altri tipi di colore, come il verde ed il bianco, l’importante è dare un senso di equilibrio e al tempo stesso di sobrietà.

 

 

2. Personalizzare i posti dedicati agli ospiti
Ci sono delle decorazioni particolari che si possono preparare per far sentire i propri ospiti speciali: un’idea sicuramente molto originale è quella di personalizzare il posto. Realizzare dei segnaposto fatti in casa è facile e divertente. Bastano una pallina dell’albero o, se si preferisce, un pupazzo simpatico e un bigliettino da decorare con un pennarello dorato o di color argento con il nome del commensale. Bigliettini, decorazioni, nastrini possono essere applicati anche sui tovaglioli con il nome della persona seduta in quel posto. Liberiamo la fantasia anche per riempire gli spazi vuoti: rametti di agrifoglio, fiori di stagione, pigne dorate, sono dei classici motivi natalizi che possono arricchire e impreziosire la tavola in un’occasione così importante.

 

3. Ideare una mise en place originale
E i piatti? Quale buona occasione se non la cena di Natale per poter finalmente tirare fuori dall’armadio o dal mobile dell’argenteria il “servizio buono”. Un’idea simpatica e sfiziosa potrebbe essere quella di collocare sotto ogni piatto una vecchia pergamena, una mappa antica che descriva il percorso gastronomico della serata o le letterine dei bambini con la poesia di Natale.

 

4. Essere ecosostenibili
In occasione delle feste la casa si riempie di ospiti e molte volte, per una questione di comodità si decide di voler utilizzare piatti, bicchieri e posate usa e getta. Se amate la natura ma non volete rinunciare alla comodità del monouso, Todis ha la soluzione giusta per voi: i prodotti in fibra vegetale compostabile, di alta qualità e con un packaging interamente riciclabile, realizzati da aziende made in Italy. Le stoviglie monouso in PLA 100% sono costituite da un materiale derivato dalla trasformazione degli zuccheri presenti nel mais, barbabietola, canna da zucchero e altre sostanze naturali e rinnovabili.

 

Per un Natale senza sprechi e all’insegna dell’originalità questa soluzione può risultare non solo ecologica ma anche comoda, dal momento che non servirà separare gli avanzi dalle stoviglie perché il tutto andrà conferito nel sacco dell’umido.