Li abbiamo spesso mangiati ma non ci siamo mai chiesti come preparare i muffin di albicocche e mandorle.

Un dolce davvero delizioso in grado di rallegrarci le giornate e di metterci il buon umore. Oggi andremo a vedere, sotto il consiglio della nostra “Clivietta”, la ricetta e la preparazione di questi muffin.

Prima di arrivare alla ricetta, partiamo però dalla storia di questo dolce.

Muffin: storia e curiosità

La parola muffin viene citata per la prima volta in Inghilterra nel 1703 con la scrittura “”moofin”. Secondo altre fonti il termine deriverebbe invece dal francese “mouflet”, che significa soffice, inteso come il pane. Una terza fonte farebbe derivare la parola dal tedesco “muffen”, che significa piccole torte, perché tali erano all’origine.

In passato il muffin aveva delle orgini più umili: il fornaio lo cucinava per la servitù con gli avanzi dei biscotti del giorno prima, uniti a patate schiacciate. Il composto veniva fritto con una croccantezza particolare. Con il passare degli anni il muffin divenne un cibo solido, in quanto doveva essere accompagnato al thè pomeridiano.

Come preparare i muffin di albicocche e mandorle

Partiamo dai vari step da seguire per una corretta preparazione del dolce:

  • Montate il burro morbido insieme allo zucchero
  • Aggiungete le uove e continuate a sbattere con le fruste elettriche
  • Unite la farina, il lievito e la vanillina setacciate. Aggiungete gradualmente anche il latte e l’aroma al limone
  • Amalgamate bene tutti gli ingredienti.
  • Distribuite un cucchiaio di composto nei pirottini e aggiungete al centro mezza albicocca
  • Ricoprite con altro composto, prestando attenzione a non superare il bordo dei pirottini
  • Distribuite un pò di scaglie di mandorle in superficie
  • Infornate a 165°, funzione ventilata, per 24-25 minuti
  • Lasciateli raffreddare completamente e cospargete abbondante zucchero a velo

Ingredienti per 11-12 muffin:

Adesso non vi resta che mettervi all’opera e preparare i vostri muffin.

Condividi su