Spesso sentiamo parlare di cibo biologico e allora cerchiamo di capire perché scegliere biologico.

Oltre alla tutela della biodiversità ambientale scegliere biologico ci permette di assumere cibi privi di pesticidi e inquinanti ambientali arrecando così notevoli vantaggi al nostro organismo.

Ecco alcuni aspetti importanti

Un aspetto molto importante da sottolineare è che mangiare bio fa bene perché i prodotti biologici non presentano pesticidi ossia quelle sostanze chimiche che possono essere più o meno persistenti a seconda della loro biodegradabilità e quindi possono restare nel nostro organismo per diverso tempo. Nei pesticidi sono presenti metalli pesanti di piccole dimensioni che sono in grado di penetrare nelle nostre cellule danneggiandole nel tempo e portando così all’instaurarsi di patologie a livello dei reni, del fegato, del sistema immunitario, del sistema endocrino e non per ultimo portare all’insorgenza di patologie tumorali che stanno aumentando negli anni! Inoltre si è visto che se l’organismo delle donne in gravidanza accumula più metalli pesanti, il quoziente intellettivo del bambino avrà un punteggio inferiore.

Dunque bisogna tornare ad una alimentazione con cibi che siano vitali e  non vuoti e che presentino tutte le sostanze antiossidanti, vitamine e sali minerali di cui abbiamo bisogno proprio per permettere al nostro corpo di reagire alla malattia e solo i cibi biologici possiedono queste caratteristiche anche perché rispettano la stagionalità. Dovete sapere infatti che solo nelle coltivazioni stagionali vengono rispettati i naturali ritmi di crescita degli alimenti e dunque l’alimento avrà una più alta concentrazione delle sostanze nutrizionali! Dunque anche per questo mangiare bio fa bene!

Altro aspetto spesso trascurato e che non viene preso in considerazione è che l’alimento biologico possiede ancora dei microrganismi sulla sua superficie grazie al non utilizzo dei pesticidi. Se un alimento possiede dei microrganismi è un alimento vivo che andrà a nutrire positivamente il nostro intestino dove risiede ben il 70% della risposta immunitaria! Mai come in questo periodo abbiamo visto che è importantissimo avere un sistema immunitario attivo in modo da poterci proteggere da infezioni ed eventuali malattie. Dunque perché non mangiare bio?

mangiare-bio-fa-bene

Pensiamo anche ai più piccolini che sono soggetti maggiormente vulnerabili perché spesso mangiano di più e durante lo svezzamento si nutrono maggiormente di frutta e verdura accumulando così più residui di pesticidi rispetto al loro peso corporeo ; essi poi possiedono sistemi di detossificazione più immaturi e quindi meno efficienti rispetto agli adulti, quindi le loro cellule possono essere più sensibili ai danni da pesticidi.

Molte persone risultano scettiche nei confronti degli alimenti biologici non sapendo che secondo i dati dell’ EFSA  (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare ) frutta e verdura biologica sono davvero meno contaminate rispetto a  quelle convenzionali.

Il biologico è una assoluta necessità per noi e per l’ambiente considerando che il 90 % delle acque superficiali risulta inquinata da molteplici tipologie di pesticidi che ritroveremo poi nei cibi . Inoltre recenti studi sui topi hanno dimostrato che i danni da queste sostanze chimiche non sono presenti solo sui topini che vengono a contatto con tali sostanze, ma vengono trasmessi anche ai figli e ai nipoti!

Alla luce di tutte le ricerche scientifiche svolte fino ad ora dunque si evince che mangiare bio fa bene non solo a noi ma anche alle generazioni future!

Dott.ssa Fatigati Veronica

Biologa Nutrizionista

TAG: Benessere

Condividi su