Come risparmiare sulla spesa? Tutti, prima o poi, arrivano a porsi questa domanda. Ma, a differenza di quanto potrebbe sembrare, la risposta è molto semplice. Con un po’ di organizzazione e uno sguardo attento alla selezione dei prodotti è infatti possibile rivoluzionare le proprie abitudini di consumo a favore di una spesa più sostenibile. Questo, oltre ad incidere in maniera significativa sul bilancio familiare, influisce positivamente sulle proprie abitudini alimentari e, non da meno, sull’impatto ambientale. Risparmiare sulla spesa infatti, vuol dire scegliere prodotti freschi, optare per quelli di stagione e preferire la filiera corta. Vediamo insieme come fare una spesa intelligente.

Come risparmiare sulla spesa: inizia da casa.

La verità è una: il risparmio inizia da casa! Fare la spesa non è altro che la fase finale di un processo d’acquisto e come ogni investimento, prima di farlo occorre valutarlo. Per risparmiare sulla spesa infatti, occorre valutare le proprie necessità alimentari, studiare le migliori offerte sul mercato e recarsi al supermercato con le idee chiare in testa. A quel punto, come risparmiare sulla spesa, sarà un gioco da ragazzi! Ecco, come risparmiare sulla spesa in 8 semplici step.

1. Fissa un budget mensile

La fase1 del risparmio prevede di individuare un budget mensile da destinare alla spesa. In base alle tue disponibilità economiche, individua un range di spesa possibile, dividilo in quattro e tienilo a mente. Sarà quella la cifra che avrai a disposizione ogni settimana per organizzare il tuo menù.

2. Come risparmiare sulla spesa: pianifica un menù settimanale

Che tu viva da solo o in una famiglia numerosa poco cambia: pianificare un menù settimanale è indispensabile per focalizzare ciò di cui hai veramente bisogno. Inoltre, avere pranzi e cene organizzate ti farà risparmiare tempo davanti agli scaffali ed eviterai di dover pensare troppo a cosa cucinare ogni giorno. Non da meno, stabilire in anticipo un menù settimanale, ti consentirà di seguire una dieta più sana ed equilibrata. Scegli i tuoi piatti preferiti, quelli che amano i tuoi figli, quelli che ti piacerebbe cucinare e libera la tua creatività. In base al tuo menù della settimana, prendi nota degli alimenti che ti servono trascrivendoli nella tua lista della spesa.

3. Scegli ricette a base di prodotti di stagione

Nel pianificare il tuo menù settimanale non dimenticare di scegliere ricette a base di frutta e verdura di stagione. La stagionalità è infatti il primo parametro che si dovrebbe prendere in considerazione quando si acquistano alimenti. Comprare frutta e verdura di stagione e del territorio assicura un prezzo più basso, una qualità migliore, un maggior gusto e un minor inquinamento. Quindi, nell’organizzare il tuo menù settimanale, prediligi ricette a base di frutta e verdura di stagione!

4. Tieni una lista della spesa

Non ci si stanca mai di ripeterlo: per riuscire a risparmiare sulla spesa è necessario pianificare in anticipo cosa acquistare. Tenere una lista della spesa è fondamentale per evitare di dimenticare cose importanti e di riempire il carrello di alimenti superflui. Stilare una lista della spesa settimanale ti farà risparmiare centinaia di euro all’anno. Per questo, il consiglio è quello di tenere in cucina una piccola lavagna o un block notes dove annotare, di volta in volta, ciò che manca in casa e ciò di cui hai bisogno.

5. Come risparmiare sulla spesa: confronta le offerte

Individuato il budget, organizzato il menù e trascritti gli alimenti di cui hai bisogno nella tua lista della spesa, non ti resta che confrontarli! Mettiti al pc e guarda i volantini per scovare le migliori offerte della settimana. In base alle offerte disponibili, puoi organizzare la tua cambusa con prodotti a lunga conservazione. Questo ti consentirà di fare scorte a basso prezzo e con un risparmio assicurato. Approfitta degli sconti per far rifornimento di scatolame, pasta, riso, passate di pomodoro e tutto quanto serve sempre in cucina.

6. Non dimenticare le buste

Ora che è hai le idee chiare, puoi andare al supermercato ma non dimenticare le buste della spesa! Un piccolo gesto che ti permetterà di non sprecare denaro in nuovi contenitori inutili e inquinanti che finiranno solo per creare inutili ingombri in casa. Le migliori in quanto a resistenza sono le shopper di tela. Se non le hai, riutilizza le vecchie sportine che avrai sicuramente accumulato in qualche angolo della casa.

7. Leggi le etichette

A questo punto, se hai seguito fin qui tutti i consigli di Clivietta, avrai messo in atto tutto ciò serve per assicurarti un considerevole risparmio sulla spesa. E, giunto finalmente al supermercato, non dovrai far altro che seguire pedissequamente la tua lista, dedicando un po’ di tempo alla lettura delle etichette dei prodotti da acquistare. Soffermarsi a leggere le etichette è importante per selezionare i prodotti migliori. L’etichetta è infatti la carta d’identità dell’alimento: riporta informazioni sul contenuto nutrizionale del prodotto e fornisce una serie di indicazioni per comprendere come i diversi alimenti concorrono ad una dieta corretta ed equilibrata.

8. Non avere fretta

La risposta a come risparmiare sulla spesa, in fondo, è racchiusa in tre parole: non avere fretta! Prenditi il tuo tempo, a casa come al supermercato, per valutare ciò di cui hai bisogno veramente. Solo così eviterai di spendere soldi in acquisti inutili e spesso dannosi, per la salute come per il tuo portafoglio!

Detto ciò, non ci resta che augurarti buon risparmio 🙂

Se questo articolo ti è stato utile, non perderti gli altri Consigli Per La Spesa di Clivietta!

Condividi su