Quando si è al mare il tempo passa velocemente e spesso si arriva all’ora di pranzo senza neanche rendersene conto. A questo punto di solito o si salta il pasto, cosa sbagliatissima, o si corre al chiosco a comprare la prima cosa che capita, soluzione rischiosa per la salute e la linea. Cosa fare allora? Basta essere un po’ previdenti e portare da casa il pranzo pronto e degli spuntini freschi. Se proprio non sapete cosa preparare, di seguito vi diamo alcune idee su cosa mangiare al mare.

Consigli per l’estate
Sandwich, insalata, piatti freddi e frutta sono quattro pasti per il mare ideali per essere consumati sotto l’ombrellone, sono veloci, freschi e leggeri… Sempre che siano preparati con gli ingredienti giusti.

Sandwich da spiaggia
Ad esempio per i sandwich l’affettato magro come il prosciutto cotto, crudo o la bresaola è di gran lunga meglio di salame, coppa e mortadella, e potete arricchire il sandwich con un formaggio fresco, tipo la crescenza o il caprino, e ancora con pomodori e foglie di lattuga. Se aggiungete dei latticini all’interno del panino ricordatevi di conservarlo all’interno di una borsa frigo con gli appositi ghiaccioli.

Insalate creative
Leggera, colorata, sfiziosa, gustosa e facilissima da preparare, l’insalata può essere di verdura, meglio di cetrioli, pomodori, finocchi, oppure di pesce: pensate che bello mangiare in spiaggia un’insalata di polpo e verdure lesse!

Estate, stagione di Piatti freddi
Sono semplici e veloci da preparare e non alzano la temperatura corporea, i piatti freddi sono un must dell’estate. Regina dei mesi centrali dell’anno è da sempre l’insalata di riso , i cui condimenti possono spaziare dai canonici sottaceti agli ingredienti più disparati dal pomodoro, basilico e mozzarella, a creazioni più elaborate che vedono tra i protagonisti anche frutti tropicali quali avocado o materie prime pregiate come l’astice. Alternativi all’insalata di riso sono i piatti a base di pasta fredda, cous cous, orzo, quinoa e farro. Date sfogo alla fantasia e ricordate di condire il tutto con tanta verdura e poco olio.

Frutta a volontà
Per lo spuntino di metà giornata o pomeriggio sarà perfetta la frutta: melone, albicocche, pesche , anguria. Alla frutta non c’è limite, anche perché contiene così tante vitamine e betacaroteni che sarà un toccasana per la vostra abbronzatura. Qualunque cosa decidiate di preparate, trasportatela in contenitori termici ed ermetici, in modo che la sabbia e l’acqua del mare non penetrino nei cibi.

Non solo pranzi pronti
Se nonostante i cibi da spiaggia portati da casa il chiosco è una tentazione irresistibile, chiedete un succo di frutta, uno yogurt o un gelato alla frutta, molto meglio di granite, bibite gassate, pizzette e gelati alla crema che si digeriscono con difficoltà e sono troppo pesanti per essere mangiati in spiaggia.

Bene, ora siamo davvero pronti alla tintarella. Buon sole a tutti!

Condividi su