ALIMENTAZIONE IN ESTATE – I NUTRIENTI CHE NON POSSONO MANCARE

ALIMENTAZIONE IN ESTATE – I NUTRIENTI CHE NON POSSONO MANCARE

A ridosso dell’estate e delle partenze, e in vista della prova costume, si tende ad intensificare gli sforzi in diete ipocaloriche intrapresi nei mesi precedenti; o, peggio, chi non ha agito per tempo prova a rimediare con soluzioni last-minute non sempre salutari.
Oggi, però, vogliamo analizzare tutti quei fattori che dovrebbero influenzare le nostre scelte alimentari durante la stagione estiva e che non hanno direttamente a che vedere con il peso. In questo periodo, infatti, sono tanti gli alimenti che non possono mancare in una dieta equilibrata, ognuno per un motivo differente.

 

FRUTTA E VERDURA
Sembrerà di averlo sentito già fino alla noia, eppure l’importanza del consumo di frutta e verdura soprattutto nei mesi più caldi sembra non essere mai ribadita abbastanza. Un recente studio condotto dall’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano sulle abitudini alimentari di 6250 italiani dimostra che solo il 38% degli intervistati consuma le due porzioni di verdura al giorno raccomandate dagli specialisti e il 28% meno di due frutti al giorno. Eppure questi alimenti si rivelano indispensabili nei periodi più caldi, in quanto contengono quei sali minerali e quelle vitamine idrosolubili che l’organismo perde con la sudorazione e che quindi potrebbe reintegrare assumendoli.

 

CIBI ANTI-AFA
Estate è anche sinonimo di caldo eccessivo, al quale si può far fronte mediante un’alimentazione che includa i cosiddetti cibi anti-afa, ossia quelli che contengono un quantitativo molto elevato di acqua. Libero spazio, quindi, a zucchine e cetrioli costituiti per il 95% di acqua, alla menta che può essere usata per aromatizzare i piatti o sotto forma di tisana digestiva. Melone, Anguria e Pesche sono, invece, i frutti più ricchi d’acqua, idratanti e rinfrescanti, fonte di vitamina A, C, B e B6.

 

CIBI PER LA PELLE
Una corretta alimentazione in estate è essenziale anche per una efficace protezione solare. Oli e creme protettive, infatti, non bastano. È fondamentale integrare la dieta con alimenti vegetali, ricchi di antiossidanti. Il beta-carotene, ad esempio, è presente nei vegetali gialli, arancioni o a foglia verde: carote, zucca, peperoni gialli, broccoli, spinaci, rucola etc. Per nutrire la sottocute, inoltre, sono essenziali minerali come potassio, selenio e zinco che garantiscono elasticità e compattezza alla pelle; essi si trovano nel latte e nei suoi derivati, legumi, broccoli e cavolfiori.

 

ACQUA E BEVANDE
Che sia per gli aperitivi in spiaggia o per il break del pomeriggio, contro l’afa spesso si ricorre a bevande come cola, aranciata, tè freddi o succhi di frutta, che quasi sempre prevedono grossi quantitativi di zuccheri aggiunti. Tutto ciò genera una sorta di illusione all’organismo, che pare essersi ristorato. In realtà, l’assenza di sostanze nutritive di queste bevande richiama i liquidi nell’intestino, accentuando la disidratazione e sortendo l’effetto opposto a quello desiderato. Per questo è utile preferire innanzitutto tanta acqua e, in aggiunta, estratti e centrifugati, che non sono rinfrescano ma prevedono anche il giusto apporto di nutrienti.